Trento | Guida ai misteri di Trento

Luoghi e itinerari misteriosi a Trento




Incastonata tra verdeggianti montagne e adagiata nella lussureggiante valle del Fiume Adige, la città di Trento offre al visitatore scorci di mistero degni di nota.




La Chiesa di Santa Maria Maggiore

 

La Chiesa di Santa Maria Maggiore fu sede del famoso Concilio di Trento (1545-1563) che rese la città famosa in tutto il mondo cristiano. La traccia più visibile, invece, delle leggende legate alla figura del diavolo la si può trovare a Palazzo Galasso che, secondo leggende locali, fu costruito in una sola notte dal demonio.

 

A Piazza Dante sorge un monumento a Dante Alighieri e nella stessa piazza è presente anche un busto di Giosuè Carducci che, tra le altre cose, scrisse anche un Inno a Satana.

Un altro luogo amato dai cultori del mistero è la Torre dell’Aquila facente parte del Palazzo del Buonconsiglio: qui si possono osservare una rappresentazione dello zodiaco e altri interessanti mosaici.

Guida agli itinerari del mistero di Trento

 

1. Cavalcavia San Lorenzo: la Chiesa di Santa Maria Maggiore fu sede del famoso Concilio di Trento (1545-1563).

 

2. Piazza Dante: qui sorge un monumento a Dante Alighieri. Nella stessa piazza è presente anche un busto di Giosue Carducci che, tra le altre cose, scrisse anche un Inno a Satana.

 

3. Palazzo Galasso: secondo leggende locali, fu costruito in una sola notte dal demonio.

 

4. Torre dell’Aquila, Palazzo del Buonconsiglio, Via Bernardo Clesio, 5: ritroviamo qui una rappresentazione dello zodiaco e altri interessanti mosaici.

 

di Giorgio Pastore

tratto dal libro “La ricerca della Pietra Filosofale
Itinerari iniziatici nell’Italia del mistero