San Gregorio Magno

Il primo monaco a diventare papa



Primo monaco a diventare papa, San Gregorio Magno rimase sul trono di Pietro dal 590 al 604, anno della sua morte.




San Gregorio Magno: la leggenda

 

Fu molto conosciuto per la sua carità, bontà e cultura. Sembra che a lui si debba il canto gregoriano dal quale prese il nome. Numerose sono le leggende legate al santo: una delle più famose è quella della messa di San Gregorio. La leggenda ci narra di un uomo che metteva in dubbio il fatto che Cristo fosse realmente presente sull’altare durante la messa, così Gregorio pregò ardentemente affinché Cristo comparisse durante la messa. Appena il santo finì la preghiera, Cristo apparve sull’altare con gli strumenti della passione.

Secondo altre fonti, l’uomo venne convinto della presenza di Cristo quando Gregorio prese in mano un’ostia che iniziò a sanguinare. Un’altra leggenda racconta che il segretario di San Gregorio, Giovanni Diacono, era solito osservare la presenza di una colomba appoggiata sopra la spalla del santo, che era in realtà lo Spirito Santo che assumeva tali sembianze.

San Gregorio viene festeggiato il 12 marzo, ed è considerato il santo protettore di muratori, musicisti, insegnanti e studenti. Viene inoltre supplicato contro la gotta, la peste e la sterilità.

San Gregorio Magno viene festeggiato il 12 marzo