Lago Bearded

Llyn Barfog



Lago Bearded, Llyn Barfog, o Bearded Lake, è il teatro di una delle più pittoresche storie locali sulle vicende legate alla figura di Artù. Si dice che una creatura terrificante visse nel lago da dove poteva fare scorribande nella campagna circostante.




Lago Bearded: la leggenda

 

Quando Artù seppe di questo, raggiunse il Lago Bearded e lanciò una grossa catena intorno al mostro. Poi con l’aiuto del suo cavallo più forte (chiamato Llamrai) trascinò la creatura fuori dal lago uccidendola. La prova di quanto è accaduto si è scoperta a breve distanza dal Llyn Barfog. Più precisamente nello stampo di una roccia conosciuto come “Carn March Arthur”, ovvero “The Stone of Arthur’s Horse”.

Qui c’è un’indubbia impronta di zoccolo profondamente incisa nella roccia – si suppone sia stata fatta dal destriero di Artù al momento di trascinare il mostro fuori dal lago. Nessuno sa esattamente quale fosse il suo l’aspetto.

È stato raffigurato in vari modi: come un drago, un coccodrillo o un castoro. A giudicare dalle dimensioni attuali del lago è probabile che sia disabitato e senza dubbio una volta doveva essere più grande.