Agramante

Il discendente di Alessandro Magno



Re dell’Africa e capo dell’esercito dei mori, Agramante occupò la Francia per vendicare la morte del padre Troiano.




Agramante: la leggenda

 

Agramante era un discendente di Alessandro Magno e nipote di Agolante.

La leggenda di Agramante fa parte del ciclo delle leggende di Carlo Magno e la troviamo narrata sia nell’Orlando Innamorato del Boiardo che nell’Orlando Furioso, dell’Ariosto. Nei racconti del Boiardo, è un guerriero saraceno con un’incredibile forza e bramoso di fama e di vittoria.

L’Ariosto invece, ne da una raffigurazione più umana, in cui comanda una campagna bellica alquanto gravosa.

Nell’Orlando Furioso, consigliato da re Sobrino e da re Carlo vuol decidere le sorti della guerra organizzando un duello tra Rinaldo e Ruggero, da tenersi ad Arles.

Il duello però non va in porto, perché Ruggero non vuole uccidere il suo futuro cognato. Così Melissa, sotto le mentite spoglie di Rodomonte, consiglia ad Agramante di intervenire in prima persona. Abbandonato dai suoi compagni, parte per l’Africa e, durante il viaggio, un incantesimo di Astolfo fa comparire davanti a lui una flotta di navi cristiane, con la quale ebbe uno scontro. Giunto con Sobrino su un’isola vicino Lampedusa, incontra Gradasso e decide insieme ai due di sfidare Orlando accompagnato da altri due paladini, Oliviero e Brandimarte. In questo duello, verrà ucciso da Orlando.