Cappella di Rosslyn

Cosa vedere e come visitare la Cappella di Rosslyn



Rosslyn è un’amena località situata a sud di Edimburgo, divenuta famosa per una cappella gotica medievale che assomiglia ad una cattedrale. Il suo interno è così ricco di sculture e simboli esoterici e mistici che può essere definita come il luogo sacro più misterioso ed enigmatico di tutta Europa. In ogni angolo è possibile trovare raffigurazioni di varie fattezze ognuna delle quali ha un preciso significato.




Il visitatore viene accolto all’entrata della Capella di Rosslyn dal terribile sguardo due grandi demoni, posti ai lati del portale d’ingresso, da cui sgorga acqua. Entrando all’interno l’occhio viene rapito dalla volta dove sono scolpite innumerevoli rose, lilium, fiorellini e pentagrammi. (il pentagramma e le rose erano decorazioni usate tradizionalmente nei templi babilonesi in onore della dea Ishtar e di suo figlio risorto Tammuz). Da un lato della volta si vedono due mani scolpite nella pietra che reggono lo stemma della famiglia St. Claire. Tra le caratteristiche architettoniche e artistiche della Cappella di Rosslyn, troviamo la presenza di numerosi simboli gnostici come il Sole e la Luna che rappresentano il dualismo del Graal. Figure di animali, draghi e più di cento raffigurazioni di giovani Celti.

Un caso anomalo per una costruzione cristiana così come la presenza del dio celtico Cernunnos, simbolo di fertilità. Non si può non parlare della scultura che raffigura il grande mago Hermes Trismegistus, fondatore dei testi ermetici. Trismegisto viene spesso paragonato alla divinità egizia della conoscenza Thot. Ciò non sorprende visto che il termine “Rosslyn” in lingua gaelica significa “antica conoscenza”. Antica conoscenza come il sapere tramandato di generazione in generazione.

I misteri di Rosslyn

 

Uno dei misteri che più affascina il visitatore e non solo, sono alcune sculture che rappresentano, le piante di mais, l’aloe americana e il cactus. L’America però fu scoperta molti anni più tardi rispetto alla costruzione della Cappella di Rosslyn. Questo può essere spiegato dal fatto che (almeno secondo alcuni appartenenti ad un circolo di iniziati scozzesi) il nonno di William St. Claire avesse raggiunto il continente americano molto tempo prima di Colombo. Questo grazie all’esperienza dei suoi antenati Vichinghi che sicuramente già conoscevano le rotte che portavano verso il Nord America prima del X secolo.

Tra i numerosi simboli esoterici e mistici presenti nella cappella non potevano mancare quelli la cui influenza templare sembra assai evidente. Uno di questi è possibile visualizzarlo nella parte superiore dell’arco di trionfo, chiamato “Agnus Dei”. Un simbolo talmente legato ai Templari che lo consideravano un vero e proprio sigillo. Inoltre possiamo trovare un pentagramma, il viso di Gesù stilizzato come nella Sacra Sindone, due cavalieri su un cavallo.

Come è facilmente intuibile molti di questi simboli sono anche cristiani e attribuirli ai templari non è storicamente facile. Questo luogo ha visto crescere di molto la sua fama dopo che fu usato come set nell’ultima parte del film “Il Codice da Vinci”. Da qualche migliaio di turisti all’anno,  l’afflusso è attualmente di decine di migliaia. Nonostante ciò, la suggestione dei tanti misteri che avvolgono la Cappella di Rosslyn, rimane intatto. Ogni angolo nasconde numerosi significati dove storia, leggenda e mistero si intrecciano in maniera incredibilmente affascinante.

La storia della Cappella Rosslyn

 

La sua storia ebbe inizio già nell’XI secolo quando la famiglia St. Claire decise di costruire la propria roccaforte su una collina chiamata College Hill. Dopo ben 40 anni di lavori il progetto si concluse con la costruzione della Cappella, voluta da William St. Claire. I lavori, infatti, iniziarono il 21 settembre del 1446 e terminarono esattamente 4 anni dopo, il 21 settembre 1450. All’inizio la chiesa fu dedicata a San Matteo apostolo ed Evangelista. Infatti, nel calendario gregoriano, il 21 settembre corrisponde, nel calendario gregoriano, al giorno di San Matteo.




Come raggiungere e come visitare la Cappella Rosslyn

 

La Cappella Di Rosslyn si trova vicinissima al paese di Roslin, nella regione di Midlothian in Scozia, a 11 Km a sud di Edimburgo. Il modo più pratico per raggiungerla è quella di prendere il volo diretto da Roma o Milano per Edimburgo.

Da qui è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Oppure ci si può affidare ad agenzie che propongono dei tours che prevedono anche la visita al paese e alla Cappella di Rosslyn.

Quando visitare la Cappella Rosslyn

 

La Cappella di Rosslyn è aperta tutti i giorni dell’anno tranne il 24  e il 25 dicembre e 1° gennaio. Dato che si tratta di un luogo di culto è possibile visitarla in qualunque stagione senza particolari accorgimenti. Se invece desiderate essere più tranquilli il periodo migliore per visitare la zona va da maggio a settembre quando il tempo è più stabile. Anche i mesi di aprile e ottobre sono accettabili ma per evitare la pioggia si sconsiglia il periodo novembre-marzo.

È bene ricordare che le condizioni meteorologiche in Scozia possono cambiare rapidamente. Si consiglia, quindi, di portare sempre con sè un ombrello. Da sfatare, ovviamente, il luogo comune che vede la Scozia perennemente sotto la pioggia.