Significato e simbologia dell’Acacia

Acacia: segno di forza e perennità



La Robinia pseudoacacia, è il nome scientifico di questo albero appartenente alla famiglia delle Fabaceae, dette anche Leguminose. L’Acacia è un albero originario degli Appalachi, in Nord America e in seguito portata in Europa dove ha trovato un habitat ottimale per la sua crescita.




Caratteristiche dell’Acacia

 

La rapida diffusione di questa specie, soprattutto in Europa, è stata inizialmente favorita dall’uomo. Infatti, la apprezzò non solo per il legno, ma anche come pianta nettarifera e come specie ornamentale. Ciò a motivo dei suoi numerosi vantaggi: la resistenza a condizioni avverse, l’abbondante e profumata fioritura e la velocità di crescita. L’Acacia è una pianta che si presenta sia sotto forma di arbusto che di albero. La corteccia appare scura e percorsa, in senso longitudinale, da piccoli solchi ad andamento sinuoso.

Le radici, come il fusto, sono molto robuste mentre la chioma presenta una complessa serie di ramificazioni. Le foglie sono imparipennate composte, ovvero, ogni singola foglia è composta da numerose foglie più piccole. Queste sono legate ad una nervatura centrale che termina con una singola foglia all’apice.

L’Acacia (detta anche Robinia) è una pianta eliofila e trova un ottimo ambiente nei suoli sciolti e ben drenati, anche se questi dovessero risultare poveri di nutrienti.

In Italia si può trovare dal livello del mare fino ai mille metri di quota spingendosi fino ai 1600 nelle regioni meridionali.

Nel mondo ci sono circa 1300 specie di Acacia. Di queste circa 960 sono originarie dell’Australia mentre le rimanenti sono diffuse nelle regioni calde e a clima tropicale di entrambi gli emisferi.

Significato e simbologia dell’Acacia

 

La durezza e al resistenza del legno di questo albero le conferiscono un segno di forza e perennità. Questo è traducibile nel concetto della vittoria della vita sulla morte. Il suo tipico colore verde è il simbolo dell’esistenza e della vita. Questo albero rappresenta la saggezza e la rinascita. Nell’antichità era considerato il simbolo del legame tra il visibile e l’invisibile. Nella cultura egizia l’Acacia era l’albero iniziatico che simboleggiava il passaggio dall’ignoranza alla conoscenza. Alcuni testi egizi narrano della nascita di alcuni déi sotto un’Acacia.