Pegaso

Storia, mitologia e leggenda di Pegaso



Secondo la mitologia greca Pegaso nacque da Medusa e Poseidone venendo alla luce nel momento stesso in cui Perseo tagliò la testa di Medusa.




Pegaso nella mitologia

 

Legato spesso ad eventi infausti quali le tempeste, nell’immaginario dell’età classica e in seguito dell’età medioevale, rappresentava il traghettatore dell’Aldilà.

Il suo nome deriverebbe da pegh che significa “sorgente” o, secondo altri autori, dal fatto che la sua nascita sarebbe avvenuta nei pressi delle sorgenti dell’Oceano.

Creatura selvaggia e inquieta venne domato da Minerva e donato a Bellerofonte per uccidere la Chimera.

Portata a termine quest’impresa eroica Bellerofonte e Pegaso divennero inseparabili compagni di mille avventure. Questo fino a quando l’eroe decise di raggiungere, con l’aiuto del suo fido cavallo alato, gli dei dell’Olimpo.

Quest’azione costò però cara a Bellerofonte che, secondo una delle versioni della leggenda, fu disarcionato dallo stesso Pegaso.

Un’altra versione ci narra che lo stesso fu punito, insieme al suo compagno, per aver osato una simile impresa.

Bellerofonte fu scagliato sulla Terra mentre il mitico cavallo alato venne trasformato in una costellazione e posto come punizione eterna davanti al carro dell’Aurora.