Glastonbury Tor

Il Somerset Plain



Glastonbury Tor si eleva come un faro sopra l’uniforme “Somerset Plain” e la “Tor” sembra che guidi i pellegrini nei loro mille viaggi tra questi posti straordinari, un tempo descritti come “La Terra più Sacra”.




Glastonbury Tor: la leggenda

 

Si narra che sotto la Tor ci sia un regno sotterraneo governato dal Signore delle “Wild Hunt”, Gwynn ap Nud. Questa è una potente figura dell’altro mondo che una volta fu scacciato dalla “Celtic St. Collen”. Si crede che ancora oggi frequenti assiduamente le colline intorno a Glastonbury.

Si ritiene che al tempo ci fosse una strada sacra, usata dai sacerdoti e dalle sacerdotesse per le processioni, che raggiungeva alcune rocce tondeggianti che circondavano la Tor.

I pellegrini moderni seguono ancora le tracce di questa antica strada e raccontano di esperienze visionarie durante il pellegrinaggio.

Dalla cima della Glastonbury Tor, che si trova a 150 metri sopra il livello del mare, si può scorgere Cadbury Castle a sud e Brent Knoll ad ovest, vicino al “Bristol Channel”. La Tor un tempo fu probabilmente un’isola, da qui la sua identificazione con l’isola misteriosa di Avalon dove la tradizione racconta che Artù si recò qui per curare le sue ferite.