Significato e simbologia del colore Marrone

Il colore Marrone: simbolo di soddisfazione a livello fisico



Ottenuto dalla combinazione del Rosso, del Giallo e del Blu, il colore Marrone è simbolo di soddisfazione a livello fisico. Questo colore è il risultato della vitalità del colore rosso purificata dalla consapevolezza del giallo e, il giallo e rosso insieme, esaltano il senso di pacatezza espresso dal colore Blu.




Significato del colore marrone

 

Questo colore, quindi, è il risultato della miscela dei tre colori primari (giallo, rosso e blu) in quantità variabili a seconda della tonalità che si vuole dare al colore.

La composizione dello spettro di luce del colore Arancione e di un marrone può tranquillamente essere la stessa. Infatti, entrambi questi colori possono avere sia uno spettro monocromatico che policromatico. In entrambi i casi, se diminuiamo la sola intensità della o delle componenti (in questo caso non si variano né la saturazione, né la tinta), l’Arancione diventa Marrone.

Il nome Marrone deriva dal quello delle castagne che hanno, appunto, questo colore. Per questo motivo è un aggettivo indeclinabile, anche se il plurale marroni viene normalmente accettato.

Il colore Marrone quindi, risultato della combinazione dei colori Giallo, Rosso e Blu, esprime emotività e sensualità. Ma è anche espressione di equilibrio, buona salute e bisogno di soddisfazioni sensuali.

Chi sceglie questo colore ha un costante bisogno di sentirsi bene con il proprio fisico ed è alla continua ricerca di armonia. Generalmente, chi predilige questo colore, è una persona positiva e soddisfatta della vita che conduce.

Chi rifiuta il questo colore non mette in primo piano le soddisfazioni derivanti dal benessere fisico. Tende, invece, sempre a primeggiare non concedendosi alcun tipo di debolezza.

Adora che le sue gesta vengano approvate dalle persone a cui più tiene ed è costantemente preoccupato di deludere le aspettative che gli altri pongono nella sua persona.